La storia dell'associazione


L’Associazione Culturale Sguardi nasce ufficialmente il 22 settembre 2006, naturale evoluzione di un gruppo di amici appassionati di cinema, che avevano mosso i primi passi nell'ambiente durante l'anno precedente.

Situata a Cles (TN), nel cuore della Val di Non, l’Associazione si avvale del sostegno di numerosi ragazzi e ragazze del luogo. 

Fondata e presieduta da Michele Bellio, videomaker e storico del cinema, l'associazione ha come scopo primario la diffusione della cultura cinematografica attraverso l'organizzazione di proiezioni, festival e rassegne. Si occupa inoltre della realizzazione di prodotti audiovisivi indipendenti, in prevalenza cortometraggi. Dal 2006 ad oggi ne sono stati prodotti circa una ventina, dapprima ad un livello estremamente amatoriale, negli anni successivi con costanti miglioramenti e maggiore professionalità. Ogni anno Sguardi organizza la Serata di Cinema Indipendente, un mini-festival riservato ai cortometraggi nazionali prodotti senza l'ausilio di strutture professionali.

Da gennaio 2011 l'associazione gestisce integralmente il Cinema Teatro di Cles, garantendo una programmazione continuativa, con un occhio di riguardo per il cinema d'autore e con la volontà di dedicare uno spazio anche alle giovani realtà teatrali della provincia.

Statuto

STATUTO DELL’ASSOCIAZIONE CULTURALE  “SGUARDI”

Sede in Cles (TN), Via Trento 66

 

CAPO I

DENOMINAZIONE – SEDE

 

Art. 1 – È costituita l’Associazione Culturale denominata “SGUARDI” con sede in CLES (TN), via Trento 66.

L’Associazione ha durata finché trova consenso al perseguimento dello scopo per cui è nata; potrà essere in ogni momento sciolta con delibera dell’Assemblea straordinaria.

SCOPO

Art. 2 - L’Associazione si prefigge come scopo la produzione audiovisiva, intesa come ideazione, realizzazione e presentazione al pubblico di opere riguardanti il settore cinematografico di fiction (cortometraggi, mediometraggi, lungometraggi), l’area documentaristica, l’ambito musicale (videoclip, colonne sonore per opere video), la videoarte (installazioni e proiezioni alle manifestazioni comprese) e qualunque situazione legata alla comunicazione per la quale l’uso di tecnologie audio e video sia utile o necessario (ad esempio riprese di eventi e pubblicità) e la promozione culturale con riferimento all’immagine (corsi, lezioni, recensioni, articoli e pubblicazioni in qualsiasi forma o supporto).

Si propone in tal modo di valorizzare le caratteristiche dell’arte cinematografica ed audiovisiva in generale, sfruttando le potenzialità messe a disposizione dalle tecnologie attuali e da quelle che si svilupperanno in futuro, gestendo anche cinema e sale di proiezione se si presenterà l'occasione.

CAPO II

SOCI

Art. 3 – Possono essere soci tutti coloro che, amando il cinema e le arti audiovisive in generale e accettando le regole previste dal presente Statuto, non abbiano interessi contrastanti con quelli dell’Associazione, nonché altre società, enti ed associazioni che svolgano attività connesse ed utili al raggiungimento degli scopi espressi al precedente Art. 2. I soci si distinguono in soci ordinari e soci sostenitori.

Art. 4 – Sono soci ordinari tutti i partecipanti all’attività di creazione e diffusione dei prodotti audiovisivi; questi hanno diritto di voto.

Essi hanno inoltre diritto:

a)       di partecipare alle deliberazioni dell’Assemblea ed alle elezioni delle cariche sociali;

b)       di presentare alla Direzione eventuali osservazioni, proposte o desideri riguardanti l’attività dell’Associazione.

Essi hanno l’obbligo di osservare lo Statuto, i regolamenti e le deliberazioni degli organi dell’Associazione.

Art. 5 – Sono soci sostenitori tutti coloro che, versando una quota di tesseramento, sostengono con il proprio contributo economico l’attività dell’Associazione e ne accompagnano la crescita, con il proprio contributo di idee ed offrendo la propria disponibilità.

CAPO III

ORGANI DELL’ASSOCIAZIONE

Art. 6 – Sono organi dell’Associazione:

a)       l’Assemblea

b)       la Direzione

SEZIONE I^

L’ASSEMBLEA

COSTITUZIONE ASSEMBLEA

Art. 7 – L’Assemblea è costituita da tutti i soci ordinari dell’Associazione.

CONVOCAZIONE ASSEMBLEA

Art. 8 – La convocazione dell’Assemblea è fatta dal Presidente, previa delibera della Direzione, mediante apposita comunicazione.

SEDE DELL’ASSEMBLEA

Art. 9 – L’Assemblea è convocata ove ha sede l’Associazione o in un luogo appositamente stabilito dal Presidente.

COMPITI DELL’ASSEMBLEA

Art. 10 – L’Assemblea è ordinaria e straordinaria.

Spetta all’Assemblea ordinaria:

-          definire il programma di massima delle attività annuali;

-          eleggere la Direzione;

-          approvare il bilancio preventivo e consuntivo, con relative variazioni;

-          decidere in merito a spese straordinarie;

-          deliberare in merito alla soluzione di ogni problematica specifica che coinvolga la totalità dell’Associazione;

Spetta all’Assemblea straordinaria:

-          deliberare su eventuali modifiche dello Statuto;

-          deliberare sullo scioglimento dell’Associazione.

Art. 11 – L’Assemblea ordinaria viene riunita almeno una volta all’anno o comunque in tutti quei casi in cui ve ne sia la necessità. L’Assemblea ordinaria è validamente costituita in prima convocazione con l’intervento di almeno i due terzi dei soci ordinari e, in seconda convocazione, qualunque sia il numero dei presenti.

Essa delibera a maggioranza assoluta dei voti.                                                         

Art. 12 – L’Assemblea straordinaria deve essere validamente costituita con l’intervento di almeno i due terzi dei soci ordinari. Le deliberazioni devono essere eseguite con il voto favorevole dei quattro quinti dei votanti.

Art. 13Ogni socio ordinario ha un voto. Il socio ordinario che per giustificato motivo è impedito ad intervenire all’Assemblea, può farsi rappresentare da un altro socio ordinario mediante delega scritta. Le deleghe devono essere presentate al Presidente dell’Associazione. Ciascun socio ordinario può rappresentare soltanto un altro socio ordinario.

Art. 14 – L’Assemblea è presieduta dal Presidente dell’Associazione o, in sua assenza, dal Vicepresidente.

Art. 15 – Le votazioni si fanno di regola per alzata di mano con prova e controprova.

SEZIONE II^

LA DIREZIONE

COSTITUZIONE DIREZIONE

Art. 16 – La Direzione dell’Associazione è composta da sei membri, tutti elettivi:

-          il Presidente;

-          quattro consiglieri, fra cui il Vicepresidente e la Segretaria;

-          il Cassiere.

CONVOCAZIONE DIREZIONE

Art. 17 – La Direzione si riunisce in seduta su invito del Presidente o di chi lo sostituisce, tutte le volte che il Presidente stesso ne ravvisi la necessità, o ne sia fatta richiesta da almeno tre membri della Direzione stessa.

Le adunanze sono indette in unica convocazione; le delibere vengono effettuate a  maggioranza assoluta di voti e sono valide con la presenza di almeno la metà più uno dei membri della Direzione.

In caso di parità dei voti, prevale quello del Presidente.

Le deliberazioni sono fatte risultare dal verbale, firmato e sottoscritto dal Presidente.

COMPITI DELLA DIREZIONE

Art. 18 – Spetta alla Direzione compiere tutti gli atti e le operazioni di ordinaria e straordinaria amministrazione, fra cui:

-          eleggere al suo interno il Presidente, il Vicepresidente e il Cassiere;

-          convocare le Assemblee e stabilirne gli argomenti all’ordine del giorno;

-          dare esecuzione alle delibere dell’Assemblea;

-          proporre all’Assemblea le eventuali modifiche allo Statuto;

-          fissare la quota di tesseramento annuale;

-          curare i rapporti con l’esterno (pubblicità,…);

-          custodire il materiale audiovisivo e gestirne la manutenzione;

-          organizzare in tutti i loro aspetti le attività e le uscite pubbliche dell’Associazione;

-          compiere in genere tutti gli atti e le operazioni di ordinaria e straordinaria amministrazione, che rientrino comunque nell’oggetto sociale.

IL PRESIDENTE

Art. 19 – Il Presidente ha la legale rappresentanza dell’Associazione di fronte a terzi ed in giudizio, in qualsiasi grado e specie di giurisdizione.

Egli presiede le Assemblee e la Direzione, apre e chiude le relative sedute, dirige le discussioni.

Spetta al Presidente:

-          convocare le Assemblee e la Direzione;

-          fissare l’ordine del giorno per le riunioni della Direzione;

-          dare esecuzioni alle delibere della Direzione;

-          stipulare convenzioni, impegnare o firmare per conto dell’Associazione, purché autorizzato dalla Direzione;

-          rappresentare ufficialmente l’Associazione nei contatti con Autorità od altri Enti;

-          promuovere tutte le azioni inerenti all’attività dell’Associazione e tutte quelle di natura urgente.

Nell’assenza o impedimento del Presidente lo sostituisce, con tutte le attribuzioni ed i poteri, il Vicepresidente.

Art. 20 – È ulteriore compito del Presidente scegliere, anche al di fuori della Direzione e dei soci ordinari, un Segretario che provveda ai seguenti incarichi:

-          redigere il libro verbale;

-          curare la corrispondenza dell’Associazione;

-          presentare la relazione sull’attività svolta dal sodalizio durante il periodo del mandato.

IL CASSIERE

Art. 21 – Spetta al Cassiere:

-          tenere i valori;

-          effettuare le riscossioni ed i pagamenti conservandone la documentazione;

-          tenere il libro cassa;

-          redigere e presentare il bilancio consuntivo e preventivo;

-          provvedere in generale a tutte le questioni economiche legate all’attività dell’Associazione.

DURATA DELLE CARICHE

Art. 22 – I membri della Direzione durano in carica un anno e sono rieleggibili. Nel periodo che intercorre fra la data di scadenza delle cariche sociali e la data della nomina della nuova Direzione, l’attività deliberativa dell’Associazione deve limitarsi all’ordinaria amministrazione.

CAPO IV

SOSTENTAMENTO FINANZIARIO

Art. 23 – Il sostentamento finanziario può derivare: da eventuali contributi dei vari enti, da versamenti di libera autotassazione, dalle quote di tesseramento, da oblazioni private, dai compensi per l’attività e le presentazioni pubbliche e da qualsiasi altra operazione finanziaria legale, necessaria ed opportuna.

Ai soci che decadono da tale vincolo per qualunque causa, non spetta alcun rimborso delle eventuali quote di tesseramento o delle quote di eventuali versamenti di libera autotassazione.

CAPO V

BILANCIO

Art. 24 – L’esercizio sociale va dall’1 gennaio al 31 dicembre.

Alla fine di ciascun esercizio saranno compilati i relativi bilanci.

CAPO VI

DISPOSIZIONI FINALI

Art. 25 – L’Associazione è apolitica e svolge la sua attività senza scopo di lucro.

Art. 26 – In riferimento alle produzioni realizzate secondo quanto previsto dall’Art. 2 del presente Statuto, si riconoscono la paternità artistica delle opere dell’ingegno ed i relativi diritti quale esclusiva proprietà degli autori. Essi ne concedono l’uso gratuito all’Associazione Culturale “SGUARDI”, limitatamente agli eventi ed alle manifestazioni direttamente organizzati e curati dalla stessa.

Art. 27 – Al termine della sua attività o in caso di scioglimento con delibera dell’Assemblea straordinaria, ogni bene economico materiale in possesso dell’Associazione diviene proprietà unica del Comune di Cles, con la clausola che venga destinato ad attività artistiche e culturali promosse da giovani.

Art. 28 – Per quanto non espressamente previsto dalle norme del presente Statuto, si applicano le norme di legge in materia di “Associazioni non riconosciute” previste dal Codice Civile (Titolo II, Capitolo III, Articoli 36, 37 e 38, Libro Primo del Codice Civile).

Letto, firmato e sottoscritto:

BELLIO MICHELE

BORTOLAMEDI NICOLA

FAES MASSIMO

FAES MICHELE

LEONARDI DANIEL MARIA

PASQUIN MARTINA

PASTORELLI MICHELE

PILLONI MARCO

SMALZI DENISE

ALIPRANDI GABRIELE

Soci sostenitori

APERTO IL TESSERAMENTO 2016 - CHIEDI INFORMAZIONI PRESSO IL CINEMA TEATRO CLES!

Il socio sostenitore dell'Associazione Culturale Sguardi contribuisce con l'offerta di 2,00 (Due) Euro alle attività dell'Associazione stessa ed ottiene di conseguenza:

- una tessera comprovante la sua adesione come socio sostenitore, attualmente con scadenza 31/12/2016

- la possibilità, qualora lo desideri, di essere sempre aggiornato sulle attività dell'Associazione

- la possibilità che venga estratto a sorte un ingresso gratuito a suo nome in occasione delle proiezioni del "Mercoledì al Cinema" presso il Cinema Teatro Cles; ogni mercoledì sarà estratto un numero di tessera al momento dell'apertura al pubblico della sala

- la possibilità di usufruire di un ingresso ridotto per tutte le proiezioni del fine settimana presso il Cinema Teatro Cles

- la possibilità di acquistare con il 20% di sconto i DVD dell'Associazione Sguardi

- la possibilità di acquistare con il 20% di sconto il manifesto 100x140 dei film proiettati presso il Cinema Teatro Cles, su prenotazione e fino ad esaurimento

- NOVITA' 2016: la possibilità di ricevere la nuova "tessera fedeltà Sguardi" valida per il Mercoledì al Cinema. Funzionamento: dopo 8 ingressi al settimanale appuntamento del mercoledì con il cinema d'autore, il 9° è GRATIS!

Per diventare socio sostenitore dell'Associazione Culturale Sguardi è sufficiente fare domanda al bar del Cinema Teatro Cles durante gli orari di apertura della sala.

Il direttivo dell'Associazione Culturale Sguardi ringrazia per il sostegno ed augura un felice anno di cinema, cultura, spettacolo e intrattenimento in nostra compagnia.

Vuoi farci un'offerta?

Vuoi contribuire al sostegno dell’Associazione Culturale Sguardi?

Fai una piccola offerta:

Conto corrente bancario
CASSA RURALE DI TUENNO – VAL DI NON
CIN: O
ABI: 08282
CAB: 34672
CONTO: 000010402530
Intestato ad Associazione Culturale Sguardi
Causale: offerta libera all’Associazione

Grazie per la tua generosità!

Sottocategorie

Su questo sito usiamo i cookies, anche di terze parti. Navigandolo accetti.