Feelings

Fuori concorso alla prima edizione del Festival Cinemazero di Trento (2006)

 

(Italia, 2005, b/n, 4')

Regia, sceneggiatura e montaggio di Michele Bellio.

Con Marika Larcher, Rosaria Prota, Nicola Bortolamedi, Michele Bellio.

Musiche ed effetti sonori di Massimo Faes.

 

Il caos delle emozioni umane. Sfuggenti, ossessive, talvolta inquietanti. Un bianco e nero contrastato circonda brandelli di un umanità robotica che pratica gesti talmente normali da risultare insensati, alla disperata ricerca di una sensazione pura, diretta semplice.

Un sonoro cavernoso, angosciante e ripetitivo spinge il corto al limite dell’ossessione, obbligando lo spettatore ad uno sforzo di concentrazione notevole.

Il testo che alterna le immagini, seguito dall’ambiguo simbolo di un caleidoscopio privo di colori, ha come scopo la pausa dall’overdose visivo ed il controllo della riflessione.

Un ragionamento destinato ad avvolgersi su se stesso, in cui forse solo alla fine può comparire un pizzico di reale umanità.

Ma forse è solo un’illusione.

 

Su questo sito usiamo i cookies, anche di terze parti. Navigandolo accetti.